Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica


“Entra anche tu nella squadra della prevenzione” è lo slogan 2018 a ricordare come ognuno di noi deve impegnarsi in prima persona per adottare uno stile di vita corretto, che comprende sana alimentazione e attività fisica regolare.


Armadietti sportivi, magliette da calciatori e una serie di visi noti e sorridenti incorniciati come in un album di figurine: l'immagine scelta dalla LILT per la Settimana della prevenzione 2018 ammicca al mondo dello sport, ma rappresenta un team di persone che unisce ai valori dell'attività fisica quelli della cucina. Ecco dunque che la “squadra della prevenzione” è fatta dall'imprenditore Jo Bastianich, il cuoco e oste Filippo La Mantia, la food blogger Chiara Maci, in accoppiata con Paolo Ruffini – sempre molto sensibile al tema della salute – e l'atleta Alessia Zecchini, famosa per i suoi record di apnea.

L'idea è anche quella di usare personaggi legati al mondo televisivo per arrivare a quel pubblico afflitto dalla sedentarietà, via maestra verso obesità e sovrappeso, responsabile, secondo certe stime, del 14% di tutte le morti da cancro nell’uomo e al 20% nelle donne e, in ogni caso, fattore moltiplicatore del rischio di contrarre una quindicina di patologia tumorali. A loro - che fra 10 anni saranno il 20% della popolazione maschile e il 15 % di quella femminile - si vuol far capire che per giocare d'anticipo e dribblare il cancro bastano poche regole: fare movimento e mangiare bene.




 


La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che si ripete ogni anno a cavallo del 21 Marzo, ha il patrocinio del Ministero della Salute e del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Secondo l’American Institute for Cancer Research (AICR), oltre il 30% dei tumori è direttamente riconducibile all’alimentazione, intesa sia in termini quantitativi che qualitativi.

Ciò significa che una larga percentuale dei tumori potrebbe essere prevenuta semplicemente con una dieta corretta ed una scelta mirata e ragionata degli alimenti: diversi studi hanno confermato il significativo ruolo dei cibi nello sviluppo di determinate forme di cancro, come anche la capacità per altri di prevenirne la formazione.


La salute, quindi, si conquista innanzitutto a tavola


La dieta mediterranea è sinonimo di equilibrio perfetto e corretta proporzione fra i vari nutrienti:
  • proteine 15%;
  • carboidrati 60%;
  • lipidi 25%.

Sulla base di tale modello è stata realizzata la piramide alimentare, utile per comprendere l’importanza dei vari alimenti e la quantità giusta da assumere.





Ogni antiossidante ha un’azione diversa e pertanto, per garantire l’apporto di ognuno di essi nelle giuste quantità, è opportuno seguire una dieta varia ed equilibrata basata sul modello della dieta mediterranea.



Chiedi l'opuscolo della Settimana della Prevenzione alla Sezione più vicina. LILT Bologna, via Turati 67, bologna

Per una sana e gustosa alimentazione segui la nostra rubrica KITCHEN LILT
Progetto di educazione alimentare rivolto a giovani e giovanissimi: #Teen4Food




SPOT DELL'EDIZIONE 2018











LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it
Top