La prevenzione non ha etnia -
la prevenzione del tumore al seno nelle giovani donne straniere

La LILT di Bologna, nell’ambito dei suoi programmi di sorveglianza oncologica, ha deciso di rivolgere una particolare attenzione alla prevenzione dei tumori al seno in donne al di sotto dei 45 anni attraverso la Campagna Nastro Rosa.
Ogni anno, però, le donne che decidono di aderire alla Campagna, sono prevalentemente di nazionalità italiana.


Le donne straniere, infatti, non sono facilmente raggiungibili dagli usuali canali di comunicazione, in quanto spesso meno collegate al territorio. Esistono inoltre diversità culturali: è pertanto importante avere una conoscenza più o meno approfondita delle realtà culturali dalle quali queste donne provengono, per poter fornire un tipo di omunicazione che tragga il suo punto di forza dalla conoscenza dell’altro, rispondendo con strumenti adeguati.

Si è ritenuto pertanto necessario programmare una campagna di sensibilizzazione e diagnosi precoce rivolta in maniera mirata alla popolazione femminile straniera. Nel 2009 la LILT Bologna ha avviato il progetto "la prevenzione non ha etnia": è stata realizzata una brochure multilingua e grazie alla collaborazione con associazioni del terriotorio che operano nel settore dei migranti, vengono offerte visite di diagnosi precoce dei tumori femminili alle donne straniere (pap test e visita senologica con ecografia mammaria).
Il progetto è semrpe attivo e nel 2016 ha ricevuto il contributo della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi) grazie alle scelte per l'8X1000.

Brochure multilingua "La prevenzione no ha etnia", 8 lingue: la brochure è uno strumento comunicativo diretto e semplice per informare in maniera efficace e immediata. La sua forma sintetica permette di fornire le dovute informazioni in poche pagine, avendo dunque come vantaggio quello di non risultare una pubblicazione troppo articolata e a rischio di perdita dell’interesse. scarica la brochure


SOSTIENI IL PROGETTO CON UNA DONAZIONE


Da questo progetto ne è scaturito un altro, conclusosi a marzo 2015, in collaborazione con le associazioni Pace Adesso - Peace Now e Manos Sin Fronteras, avente l'obbiettivo di promuovere il benessere psico-fisico delle donne immigrate, creando maggiore consapevolezza della necessità della prevenzione oncologica e della cura del proprio corpo e favorendo anche l’integrazione col tessuto sociale locale. Questo specifico progetto si è sviluppato nel triennio 2012-2015.
Per la sintesi e i riferimenti di questo progetto: clicca qui

Relazione finale del progetto al termine del triennio 2012-2015: link

LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it
Top