5X1000, passaparola: basta una firma

17 febbraio 2017
Di cancro si muore ancora troppo e troppo presto. Per riscrivere questo finale basterebbe poco: diffondere la cultura della vita, della prevenzione, della salute. La LILT di Bologna grazie al suo staff scientifico lo può fare con qualità. Ma ci scontriamo ogni anno con la carenza di fondi, erosi sempre di più da una crisi sempre più drammatica. Vuoi aiutarci? Basta una firma e un passaparola.

A Bologna, la LILT ogni anno supporta più di 3mila persone.

  • Andiamo nelle scuole a mostrare ai ragazzi cosa succede realmente al nostro corpo quando si fuma una sigaretta o quando si beve dell’alcol. Spieghiamo loro come le ossessioni sul cibo, sempre più infiltranti nell’immaginario di un adolescente, possano rovinare la loro vita.

  • Con psicologi specializzati, stiamo accanto alle donne e agli uomini che vogliono combattere la dipendenza dal fumo.

  • Organizziamo corsi e laboratori per pazienti oncologici che promuovano la socialità, il movimento e l’attenzione verso il sé, le proprie esigenze e i propri desideri personali (nordic-walking, discipline orientali, coltivazioni di orti urbani, laboratori di estetica oncologica, etc). Sono tanti momenti in cui vogliamo parlare non tanto di malattia, ma di cosa è una vita di qualità.

  • Abbiamo due ambulatori per visite di diagnosi precoce delle principali neoplasie, per offrire a tutti la possibilità di prevenzione, anche a chi non rientra nei servizi offerti dal servizio sanitario nazionale, perché troppo giovane o emarginato, come i migranti, isolati per motivi linguistici. Per loro, come anche per altre fasce deboli, i nostri ambulatori sono sempre aperti gratuitamente.

  • E naturalmente non dimentichiamo i malati e i loro parenti: ai loro bisogni sono dedicati servizi di supporto psicologico e informativo sulla malattia e sui diritti.


Inutile girarci attorno: anche se ci aiuta un forte volontariato, tutto questo costa. E a fronte di una precisa volontà di aumentare la diffusione di buone pratiche nel territorio bolognese, le risorse stanno diminuendo.

Per questo ti chiediamo di aiutarci con una firma per dedicare a noi il tuo 5X1000, ma non solo. Serve anche il passaparola. Dobbiamo essere tanti.

“Quando le formiche si uniscono – recita un proverbio africano – possono spostare un elefante”.




LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it
Top