Nastro Rosa 2017: mettiamo KO il cancro femminile

29 settembre 2017
Negli ultimi 5 anni il cancro al seno è aumentato del 15%, in particolare nelle giovani donne in cui l'incremento è stato del 30%. Per questo motivo la Campagna Nastro Rosa - che come ogni anno farà pullulare di eventi di informazione sui tumori femminili ogni angolo della nostra penisola – vuole mandare un semplice messaggio a tutte le donne del Bel Paese: “Mettiamolo KO”.

Il messaggio quest'anno è stato affidato alle mani e al viso della showgirl 36enne Ilary Blasi per permettere un'identificazione col messaggio proprio con le donne più a rischio: sono infatti le donne più giovani (35-50 anni) che vivono il peggiore aumento di incidenza e che paradossalmente sono penalizzate, essendo escluse dal programma di screening del servizio sanitario del nostro Paese.

La LILT coglie l'occasione della sua campagna “in rosa” - giunta alla 25sima edizione e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute - per amplificare il suo messaggio di prevenzione a tutte le fasce di età, consigliando alle donne l'autoesame mensile del seno a partire dai 16-18 anni, mentre attorno ai 25-30 anni suggerisce una visita senologica annuale con esame ecografico che diventano più adeguati controlli clinico-strumentali dai 40 anni.

“Oggi la guaribilità del cancro del seno è attestata intorno all’80-85% dei casi – ha affermato Francesco Schittulli, presidente LILT - Questo significa che il 15-20% delle pazienti che affrontano la malattia non riescono a vincerla. Sappiamo però che la diagnosi precoce di cancro al seno comporterebbe una guaribilità superiore al 95% dei casi”.

Pur concentrandosi soprattutto sul tumore al seno, la campagna Nastro Rosa, approfondisce anche l'informazione anche sul tumore al collo dell'utero, pubblicando un approfondito libretto scaricabile qui.

A Bologna, la LILT nel mese rosa organizza un ciclo di incontri aperto a tutti nella Biblioteca Ruffilli di vicolo Bolognetti (ore 17:00) sul tema della salute fisica e psichica della donna. Il 6 ottobre si parlerà della giusta alimentazione; il 9 ottobre dell'assistenza psicologica alle donne che subiscono violenza; il 17 ottobre si parlerà più specificatamente di cancro, con un approfondimento sulla pericolosità dei prodotti cosmetici. Lunedì 30 ottobre (18.30, Sala Silentium) chiude la rassegna un concerto di musica barocca a cura di ATHENA Ensamble.

Il programma completo delle inizitive lo puoi trovare qui


Per tutto il mese di ottobre la LILT Sezione di Bologna offre la possibilità di prenotare una visita senologica gratuita alle donne fino ai 44 anni d'età (in quanto non coperte da screening mammografico regionale), attraverso l'attivazione di un numero telefonico dedicato. Le visite, iniziano in ottobre e proseguono fino ad esaurimento delle adesioni. ll numero dedicato per prenotare una visita senologica gratuita presso l'ambulatorio di Bologna è lo 051 430435 attivo dal 2 al 31 ottobre 2017, dal lunedì al venerdì dalle 10 allo 12.30.





IL VIDEO MESSAGGIO DI ILARY BLASI TESTIMONIAL DELLA XXV CAMPAGNA

LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it
Top