Risotto con friarielli e crema di zucca

I friarielli (o cime di rapa) sono un alimento tradizionale campano. Qui proponiamo una ricetta tipicamente invernale, a cura della sezione di Napoli, tratta dal libro "I gusti della salute" della Lilt.

Le cime di rapa apportano calcio, magnesio, ferro e vitamine A, C e K.
I friarielli, classificati tra le "verdure amare" esercitano un ruolo importante nella detosifficazione del fegato.
Sono privi di colesterolo e contengono pochissimi grassi.

Ingredienti

380 g riso Arborio
100 g di polpa di zucca
1 friariello
80 g parmigiano grattugiato
1 l c.a. di brodo vegetale fatto con carota, sedano, cipolla, pomodoro
1 scalogno
1 spicchio aglio
peperoncino
olio EVO
sale

Preparazione

Si sbuccia e si taglia a fette non sottilissime la polpa di zucca; si adagiano le fette in una teglia ricoperta di carta forno, cosparse con poco sale grosso: infornare a 200o per 30 minuti circa.

Si monda la cima di rapa e la si fa scottare in acqua calda per 5/8 minuti c.a. Una volta cotto lo si divide a cimette e si ripassa in padella con olio EVO, aglio e peperoncino.

Si mettono le fette di zucca (tenendone alcune per decorare il piatto) e i frairielli ripassati in un mixer aggiungendo un mestolo di brodo, riducendo il tutto a passata.

Si cuoce il riso usando il restante brodo e si condisce con la passate, decorando il piatto con le fettine di zucca rimaste.



L'immagine è solo esemplificativa

LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Tel. 051 4399148 • Fax. 051 4390409 • email: segreteria@legatumoribologna.it | CF: 92049200378
LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Bologna
Via Turati, 67 - 40134 Bologna • Fax. 051 4390409 • CF: 92049200378 051 4399148 segreteria@ legatumoribologna.it
Top